Quota massima

1860 m

Dislivello

700 m

Tempo di percorrenza

1,5/2 ore

Difficoltà

facile

Resegone

Salita affrontata in autunno.

Il Resegone è la montagna simbolo di Lecco, con la sua forma fatta da 9 punte che ricordano una grande sega.

La salita qui proposta è una salita molto semplice. Una volta intrapresa la strada che dalla Valsassina porta a Morterone, parcheggiare la macchina alla Forcella di Olino dove inizia il nostro sentiero(16). 

Iniziare a salire per il bosco di faggi/castani per circa 300m, dove il sentiero spianerà costeggiando la montagna

Il percorso è molto semplice, alterna tratti di bosco a tratti in cui, uscendo, possiamo intravedere la croce del Resegone. Arrivati a un bivio in prossimità di un capanno, prendiamo il sentiero sulla destra località “Forbesette”. Attenzione a non prendere il sentiero a sinistra che scende verso valle.

Arrivati a Forbesette, troveremo alcune panchine. Prendere il sentiero che sale a sinistra. Dopo circa 100m, troveremo un indicazione che farà salire a destra verso il Rifugio Azzoni che andrà seguita. Attenzione a non prendere quella che manda giù a sinistra.

Siamo arrivati alla parte finale del percorso. Qui, come noterete, le vie per salire sono molteplici. Nel mio caso, ho seguito quelle più a sinistra che portano a una bocchetta, da li tenere la destra e arrivare al Rifugio Azzoni. Ultimi gradini e arrivare alla croce dove potrete ammirare, spero, un panorama simile.

La discesa avviene per la via di salita senza criticità essendo una discesa tranquilla. Prestare solo attenzione alle indicazioni che talvolta vengono meno.