Quota massima

2609 m

Dislivello

1200m

Tempo di percorrenza

2/3 ore

Difficoltà

Media (EEA)

Monte Legnone

Salita affrontata quasi sempre in condizioni invernali.

Il Legnone, è la cima più alta delle montagne del lago di Lecco. Con i suoi 2609m, fa da spartiacque tra le montagne lariane e le montagne valtellinesi. Offre un panorama molto suggestivo.

Per salirlo occorre dirigersi in direzione Colico e prendere l’uscita Dervio, direzione Val Varrone fino al rifugio Roccoli Lorla. Consiglio di arrivare al rifugio con una macchina non troppo grossa, la strada per salirci è molto stretta senza barriere protettive.

Giunti al rifugio, ha inizio la salita: dapprima nel bosco per poi giungere alle prime baite posizionate all’alpe Agrogno. Risalire a zig-zag il prato/pendio nevoso nel mio caso, e seguire il sentiero.  Da qui si guadagna quota facilmente arrivando alla Porta dei Merli che, aggirata sulla destra, ci porterà al Bivacco Ca De Legn. 

Dal Bivacco la via è facile e intuitiva: si percorre a fil di cresta il profilo della montagna. Una volta giunti alla fine della cresta, deviare a destra direzione croce ormai in vista. 

Attenzione, in questo tratto ci sono passaggi esposti, molto spesso ghiacciati e con possibili raffiche di venti settentrionali, consigliati ramponi. 

Una volta in cima possiamo goderci il fantastico panorama sulla Valtellina, Val Varrone e Valsassina.

Discesa lungo lo stesso percorso di salita.

P.S. Attenzione a correre in discesa con i ramponi…ho fatto un volo rotolando 100m senza neanche un graffio, solito culo!